Mini-wind

Il MINI-WIND è un moderno corpo di riempimento alla rinfusa,sviluppato espressamente per la realizzazione di letti percolatori a medio/alto carico

Caratteristiche principali:
Forma Circolare
Dimensioni 70 mm
Superficie specifica ca. 200 mq/mc
Pezzi M3 6300
Indice di vuoto ca 95%
Peso a secco 41 kg mc
Peso in esercizio ca. 400kg / M3
Materiale Polipropilene isotattico nero

Il polipropilene isotattico (nero) ha ottime caratteristiche di resistenza chimica e meccanica.

La geometria del MINI-WIND è stata particolarmente studiata per ottenere letti aventi altissima superficie bagnata in relazione al loro volume.
Il MINI-WIND permette l’applicazione di alti carichi idraulici superficiali. L’elevata permeabilità ed il forte carico idraulico applicabile minimizzano ogni rischio di intasamento del letto anche quando sono adottati forti carichi organici specifici.
È realizzato in polipropilene isotattico; polimero avente ottime caratteristiche chimiche e meccaniche.
Il materiale usato e la geometria del MINI-WIND conferiscono allo stesso una notevole resistenza alla compressione. Per altezze di letto fino a 6 metri, gli strati più compressi subiscono una deformazione inferiore al 1/2%, in queste condizioni la permeabilità del letto resta praticamente inalterata.

  • Il liquame deve essere chiarificato, dissabbiato e disoleato, deve quindi essere sottoposto ai relativi trattamenti preliminari.
  • Il riciclo dell’effluente deve essere fatto previa decantazione.
  • Il liquame entrante al percolatore è ammesso con una concentrazione di ca. 2/7 kg di BOD5 per M3 di riempimento.
  • D’altra parte il riciclo è normalmente necessario per assicurare il corretto carico idraulico superficiale.
    Il BOD5 del liquame in ingresso al percolatore è anche in funzione del BOD5 richiesto per l’effluente; normalmente il valore ottimale è di ca. 250 mg/l (salvo che per i percolari di 1° stadio o per quelli sgrossatori).
    Questi limiti sono, d’altronde, comuni ai corpi di riempimento ordinati; questi ultimi sono, in teoria, meno soggetti all’intasamento in virtù della loro geometria.
    In pratica (applicando corretti carichi idraulici superficiali) non si ha l’intasamento del letto, anche se il MINI-WIND è un corpo di riempimento alla rinfusa.

Lo schema di principio di più sicura efficacia, e quindi normalmente utilizzato è, quello sotto riportato.